NEWS E OFFERTE

Qui trovi informazioni sulle ultime attività, promozioni ed eventi che offre il nostro territorio.
Occasioni ed eventi assolutamente da non perdere.
UNA VACANZA A PISA
Visitare Piazza dei Miracoli

UNA VACANZA A PISA

Visitare Piazza dei Miracoli

pubblicato il30/01/2015 18:51:45 sezione News e offerte

a cura di Alessandra Conforti

Fra le più interessanti attrazioni della Toscana non può mancare Piazza dei Miracoli a Pisa che è diventata un simbolo dell’Italia nel mondo. Annoverata fra i Patrimoni dell'Umanità dall'UNESCO dal1987, vi si possono ammirare la Cattedrale, il Battistero, il Campo Santo e il Campanile, i monumenti che formano il centro della vita religiosa cittadina, definiti miracoli da Gabriele d'Annunzio per la loro bellezza e originalità. Sappiamo che la posizione dei monumenti non è casuale, anche se sono stati edificati in epoche differenti, purtroppo però non è ancora stato dimostrato a quale schema si riferiscano. Alcuni vi ritrovano la costellazione della Bilancia o altri riferimenti. Il Duomo, dedicato a Santa Maria Assunta è sicuramente il cuore del complesso. Si tratta di una chiesa a cinque navate col transetto a tre navate, architettonicamente composta da tre basiliche (corpo centrale e i due transetti) ma non è consacrata come basilica. La sua costruzione è iniziata nel 1063 ad opera dell’architetto Buscheto. Il Battistero che vediamo oggi fu costruito per sostituirne uno più piccolo . Particolare la cupola troncoconica che copre solo il giro interno di pilastri. Con la sua circonferenza di 107,25 metri è il più grande battistero in Italia. Arriviamo poi al campanile, la famosa Torre di Pisa, la torre pendente più conosciuta al mondo che iniziò ad inclinarsi nel 1173, prima ancora che fosse completato il terzo ordine. L’inclinazione è dovuta al tipo di terreno su cui poggiano le fondamenta poco profonde del monumento.
Al limite nord della Piazza troviamo il Campo Santo, noto anche come Camposanto monumentale o Camposanto vecchio. Si tratta di un cimitero cinto da mura che, secondo una leggenda, nacque intorno ad uno strato di terra portato dalla Terrasanta via nave dopo la Terza Crociata dall'arcivescovo Ubaldo Lanfranchi nel XII secolo.

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Leggi articoli simili

APPARTAMENTI CASE VACANZA SAN GIMIGNANO E VOLTERRA

Fra storia antica e arte

LE MURA DI SAN GIMIGNANO

La storia della città