NEWS E OFFERTE

Qui trovi informazioni sulle ultime attività, promozioni ed eventi che offre il nostro territorio.
Occasioni ed eventi assolutamente da non perdere.
RIEVOCAZIONE STORICA DELLA PASSIONE DI CRISTO 
A Grassina in Toscana uno spettacolo unico

RIEVOCAZIONE STORICA DELLA PASSIONE DI CRISTO

A Grassina in Toscana uno spettacolo unico

pubblicato il27/03/2015 22:22:47 sezione News e offerte


Firenze è sicuramente una delle più belle e affascinanti città toscane e per Pasqua offre giornate ricche di attrazioni per coppie, famiglie, giovani e meno giovani.

Fra le attrazioni da non perdere c’è la rievocazione storica della Passione di Cristo a Grassina, un piccolo borgo del comune di Bagno a Ripoli (FI). 500 figuranti in costume danno vita a un corteo storico che fa da contorno alla figura di Cristo che vive la sua passione percorrendo la Via Crucis. Il corteo si fonde con le scene all’arrivo al Calvario, un momento di grande fascino che l’ormai collaudata regia riesce a integrare con grande abilità offrendo al pubblico uno spettacolo di grande suggestione. In un palcoscenico naturale tra le viuzze e i muretti del borgo, la rappresentazione è fra le più applaudite e apprezzate ed è stata amata anche da importanti personaggi dello spettacolo italiano come Franco Zeffirelli, Giorgio Albertazzi, Carla Fracci o Beppe Menegatti. La Rievocazione Storica è rappresentata a Grassina fin dal XVII secolo e, se inizialmente era solo un rito religioso, con il passare del tempo ha assunto un carattere di grande suggestione anche grazie agli scenari naturali che circondano il paese. Sospesa durante la guerra, la Rievocazione è stata ripresa e arricchita nel 1950 e purtroppo nuovamente sospesa nel 1966, in occasione della terribile alluvione che colpì Firenze. Solo dopo alcuni anni un gruppo di grassinesi ha deciso di riprendere la tradizionale Rievocazione della Passione di Cristo, riadattando i testi e le musiche secondo più moderne concezioni.

Oggi la rappresentazione si compone di due momenti: il bellissimo Corteo Storico con 500 figuranti e le scene della vita e della passione di Gesù cristo sul “Calvario”, create da 100 comparse. I dialoghi e il testo sono liberamente tratti dai Vangeli di Matteo, Luca e Giovanni mentre le musiche sono di Dvorak, Orff, Haendel, Grieg, Bach, Wagner, Verdi, Stravinskij, Beethoven, Faure, Malher, Albinoni.

Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Leggi articoli simili

LE MURA DI SAN GIMIGNANO

La storia della città

COSA VEDERE A FIRENZE

Chiese e Palazzi

VISITARE LA TOSCANA CON I BAMBINI

Ecco perché scegliere un appartamento